Ciao amici!
Qui sono Beatrice e Nives che vi parlano direttamente dall´altra parte del mondo, dove il sole è tanto e l´estate sembra non finire mai.
Stiamo bene e siamo state molto fortunate perché l´accoglienza all´interno delle famiglie é stata ottima e continua ad essere cosí.
Purtroppo abitiamo una da una parte e una dall´altra di Pastos Bons quindi ci si vede prevalentemente al progetto la mattina e il pomeriggio, ma la situazione cambierá dal prossimo mese perché cambieremo entrambe casa e vivremo nella stessa zona vicino alla Pastorale.
La prima settimana al progetto é stata di accoglienza verso di noi e l´attenzione era concentrata verso la preparazione del “Dia das criansas” (la festa dei bambini), in contemporanea con il festeggio della Madonna Aparecida, che é la patrona del Brasile,mentre la seconda settimana, per problemi legati a feste e ponti la Pastorale é rimasta chiusa e abbiamo avuto la possibilitá di fare fin da subito,visita alle famiglie dei bambini.
Per gli educatori é stato molto utile per capire i comportamenti di questi bambini durante le attivitá, mentre per noi, ci ha aiutato molto a comprendere la realtá quotidiana di questi ultimi, a volte una realtá molto povera altre di meno, che ci ha smosso domande e pensieri.
In base a questi pensieri, ci siamo rese conto dell´importanza del progetto e delle sue attivitá (catechismo, rinforzo scolastico, attivitá ricreative seguite da una merenda molto nutriente) che i bambini trovano a volte interessanti e a volte meno, ma a cui partecipano in molti, che da un´alternativa alla realtá familiare.
Ora stiamo preparando magliette e accessori vari per la “Camminata per la Pace” che avverra´ proprio per le vie del paese in questi giorni.
La vita al di fuori del progetto scorre tranquilla tra uscite a Nova Iorque (un fiume molto grande che crea una specie di spiaggia) e compleanni di familiari e amici.
Tra poco cominceremo un tour di pranzi e cene che manco a Natale, perché gli educatori a turno si stanno prenotando per invitarci a conoscere le loro famiglie, e domani sera (martedi´) andremo di notte ad un fiume a guardare la luna piena tra musica, buona compagnia e churrasco… siamo sicure che sará una bellissima serata.
Nives, per la sua felicitá, ha trovato una palestra quasi come quella che ha a casa, ed é fortunata perché la signora da cui vive condivide la stessa passione per l´attivitá fisica!!
Io tra poco, sentendo la mancanza di ballare ed insegnare, cominceró a venire in pastorale alla sera con alcuni ragazzi e ragazze per passare un pó a tutti quella che é la mia passione per l´hip hop.
Diciamo che stiamo trovando il nostro posto e ci stiamo inserendo a poco a poco anche se non é sempre facile :)
Spesso infatti ci toviamo di fronte a situazioni che non comprendiamo e a cui spesso non sappiamo darci risposta, ma cerchiamo di rispettare le tradizioni e il modo di vivere di questo paese che avrá anche dei lati negativi ma ne ha molti di piú di positivi.
Qua le porte di casa si aprono la mattina presto (perché ci si sveglia anche presto) e si richiudono la sera, perché l´accoglienza é di casa e tutti sono sempre i benvenuti a qualsiasi ora del giorno e per qualsiasi problema.
Non é importante tu abbia la casa in ordine o che tu stia pranzando o cenando, ci sará sempre qualcuno che entra a tenerti compagnia, a parlare o a mangiare con te. #MAISOLIMANCOPERLADOCCIA
I negozi non hanno gli orari scritti fuori quindi potrebbero aprire o non aprire, potrebbero aprire e non chiudere mai, oppure potrebbero non aprire proprio!!! #MISTERO
Le scuole non sono a pagamento, ma le famiglie sono obbligate a comprare la divisa scolastica per far si che tutti siano uguali….peccato che costi ovviamente una follia. #PARTIREBENEFINIREMALE
Anche quí sta arrivando wifi un po´ovunque e in famiglia non possono mancare gli ultimi modelli di cellulare, che ovviamente…piu´grandi sono meglio é! #CELLULARIvsTV
Bene… ora la smettiamo di scrivere cavolate e vi salutiamo.
Sappiate che ci mancate tutti molto ma siamo felici perchè tanti di voi riusciamo a sentirli per skype o per whatsapp, soprattutto le nostre famiglie!
Vi vogliamo bene, e state tutti tranquilli che noi siamo donne forti e sappiamo soppravvivere ahah
Um abraço e um beijo.

Beatrice e Nives